logo_storia_2016_2

N!03 [ennezerotre] partecipa alla settima edizione de La Storia in Piazza nella serie di conferenze dedicate alle scuole con l’intervento:

 

DIETRO LE QUINTE | Franco Rolle

Il museo: da luogo di beni tangibili ad ambiente narrativo

Progettare e realizzare ambienti narrativi significa creare storie che coinvolgono contemporaneamente spazio fisico e tempo presente

ore 13, Sala camino, Palazzo Ducale,Piazza Giacomo Matteotti 9, Genova

per info o prenotazioni

La settima edizione de La Storia in Piazza è un viaggio nella storia dei consumi culturali. Per ripercorrere le rivoluzioni nella comunicazione, nell’arte e nello spettacolo. Dalle culture di élite al consumismo culturale ricostruendo le forme e i modi della produzione. Al centro, la società di massa dove diventa possibile immettere sul mercato merci di tipo culturale prodotte in serie e sulla base di politiche imprenditoriali sostanzialmente non dissimili da quelle di ogni altro settore economico. Si parte da Gutenberg e dalla rivoluzione della stampa a caratteri mobili. Si prosegue con Shakespeare, che non smette di appassionare per le continue scoperte sul rapporto fra i testi, i personaggi dell’epoca, gli spettatori. Si approda a Mozart, sospeso fra la corte e il pubblico pagante dell’emergente mercato di beni culturali. E poi ecco arrivare nell’Ottocento i primi giornali moderni, con tanto di pubblicità e romanzi d’appendice, e il melodramma, che forgia un nuovo modo di esprimere emozioni individuali e collettive e si alimenta di sensibilità diffuse nella società. E la crescita esponenziale di modi industriali di fare cultura nel Novecento, con lo sguardo impigliato nella cornice del cinema, dei fumetti, della tv e il paesaggio sonoro ridefinito dalla radio e dai dischi. Per arrivare alle teste e ai corpi di oggi, iperconnessi, immersi nella rete. Da dove viene tutto questo? Chi e come lo produce? Come lo si consuma? Possiamo imparare a fare dei consumi culturali un uso produttivo, condiviso, libero e sostenibile, che crei lavoro e migliori la qualità della nostra vita quotidiana?
Quattro giorni di incontri, dialoghi, musica, mostre, laboratori e giochi: la storia per tutti.

www.lastoriainpiazza.it